Regents Place – London

  • Regents Place - London
  • Regents Place - London
  • Regents Place - London
  • Regents Place - London
  • Regents Place - London

About This Project

Il piano degli architetti Farrells per il Regent’s Place rappresenta il culmine di molti anni di progettazione, consulenza, sviluppo e costruzione che hanno migliorato e trasformato con successo il tessuto urbano di una zona chiave del West End di Londra, al confine con Euston Road e Regent’s Park. Concepito dai Farrells come frammento di una visione strategica più ampia per Euston-Marylebone Road, una volta descritta come una delle strade più impenetrabili di Londra, questo progetto è stato realizzato come parte della gestione di British Land.

I Farrells hanno creato spazi di qualità e luoghi tra gli edifici, e una rete di nuove strade che permettono e incoraggiano i collegamenti alle zone circostanti, compresa una nuova rotta pedonale nord-sud animata da un nuovo Arts Center, e a Fitzrovia, tramite un nuovo attraversamento pedonale su Euston Road. Elemento chiave del masterplan è stata la creazione di Triton Street, una nuova rotta est-ovest attraverso Regent’s Place che forma un importante collegamento pedonale tra Regent Park e Drummond Street, a solo un isolato a nord di Euston Road ma protetto dal rumore del traffico e dall’inquinamento.

Proprio su Triton Street i Farrells hanno realizzato gli interni di due nuovi edifici commerciali, disegnando le reception, i cortili interni e le lobby. Come masterplanners e architetti sono stati in grado di riportare gli aspetti e la filosofia del piano generale e dell’architettura esterna nella progettazione degli interni dei due edifici. Le curve morbide delle pareti esterne sono state riportate all’interno nei foyer per mantenere la fluidità del movimento dal fuori al dentro e viceversa. Attraversando il vetro esterno si accede a ingressi a doppia altezza, pensati per creare una forte continuità con la strada e un senso teatrale dello spazio. L’ingresso a doppia altezza si apre completamente alla strada e fornisce una linea di vista attraverso Triton Street e attraverso il cortile interno.

In totale, circa 3.000 m2 di Travertino Romano sono stati utilizzati per il pavimento dei due edifici e circa 700 m2 per il rivestimento delle pareti. Ogni fascia di Travertino Romano è stata realizzata utilizzando diverse combinazioni di finiture lucide e spazzolate per dare un’alternanza e una casualità attentamente progettata sia di consistenza sia di luce. L’effetto generale continua in ogni elemento di Travertino seguendo le venature della pietra, visibili in primo piano attraverso gli atrii. Questo si ripete anche in tutti gli spazi superiori dove le pareti di Travertino si affacciano sul rivestimento in vetro che domina l’atrio centrale.

Il rivestimento in Travertino Romano è fissato a una struttura in acciaio che si estende per l’intera altezza di due piani, ed è stato attentamente progettato e installato per mantenere i criteri strutturali di movimento. Le sezioni curve di entrambe le pareti, originariamente pensate per una superficie sfaccettata di pietra, sono state invece realizzate con lastre di Travertino Romano lavorate per seguire la vera curva del modello. Il vantaggio di tale decisione è ormai evidente agli occhi di tutti.

Anno

2011

Travertino

Architetto

Terry Farrell

Category
Headquarters & Office Buildings, Progetti